Black Foster Micro, Red Dot Award 2022

Black Foster Micro riceve il Red Dot Design Award Lighting Category nel 2022. L’apparecchio disegnato da Rubén Saldaña, Direttore di Prodotto di Arkoslight, si distingue come uno dei migliori progetti di illuminazione in questo concorso. Black Foster Micro fa parte del suo nuovo catalogo: La nuova collezione 2022 – Arkoslight.

A proposito di Black Foster Micro

Black Foster Micro è un’impresa dell’ingegneria che trasferisce l’acclamato effetto “The Invisible Black” a un apparecchio di illuminazione da incasso super ridotto. Il downlight conserva degli alti livelli di schermatura, portando il Confort visivo a un altro livello in termini di miniaturizzazione. È disponibile in varie distribuzioni: lineare da 3 o 5 e a griglia da 2×2 o 3×3.

Il già citato effetto “The Invisible Black” significa che, sia accesa che spenta, Black Foster mantiene sempre la stessa estetica e crea un accattivante effetto psicologico sullo spettatore: la luce si apprezza nello spazio, ma sembra che la lampada sia spenta. Black Foster Micro si distingue quindi per l’elevato comfort visivo e per nascondere quasi completamente la sorgente luminosa alla vista.

Dettagli sul Premio Red Dot: Product Design 2022

Nel 2022 progettisti, studi di progettazione e produttori di 60 Paesi diversi hanno presentato i loro prodotti al Premio Red Dot: Product Design. Seguendo il motto “Alla ricerca del buon design e dell’innovazione”, i 48 membri internazionali della Giuria Red Dot hanno valutato ogni prodotto presentato professionalmente, individualmente e nel complesso. Solo i prodotti che hanno impressionato gli esperti per l’eccezionale qualità del loro design hanno vinto un premio. I prodotti delle aziende che hanno vinto un premio impongono le nuove norme del settore del design e comprendono i marchi più conosciuti, ma anche nuovi arrivati più che preparati per competere con i grandi giocatori.

Il Red Dot: un marchio di qualità per il buon design

La vincita è solo l’inizio – I vincitori del concorso godono di una maggior visibilità dei risultati ottenuti dai loro design. Assieme al Red Dot, ottengono un marchio di qualità ben conosciuto dai consumatori, oltre che dagli esperti del settore, e che è sinonimo di buon design in tutto il mondo. L’etichetta di vincitore del Red Dot è il punto di partenza per una storia di successo individuale. È perfettamente compatibile con le comunicazioni sui prodotti, sulla qualità, sull’innovazione e sui valori aziendali, sia online che offline.

Citazioni del Professore Dr. Pete Zec, fondatore e CEO di Red Dot, sul concorso di quest’anno

Durante il concorso di quest’anno, mi ha particolarmente impressionato la creatività dimostrata dai prodotti vincitori del premio. È veramente ammirevole e degno di lode che esistano ancora design che sorprendono per la loro forma e funzionalità. Ciò fa capire che il design non può essere limitato o portato a una situazione di stallo dalle circostanze avverse. Al contrario: emergono sempre più nuove idee e creazioni, e si sviluppano tecniche futuristiche. Il fatto che la qualità di questi prodotti uguagli il livello di innovazione rende meritatissima la vincita del Premio Red Dot: Product Design 2022.

Il processo di valutazione

Il Premio Red Dot: Product Design risale agli anni ‘50 del secolo scorso. Ogni anno il concorso ricerca risultati di design eccezionali e prodotti innovativi. Le decisioni riguardanti le premiazioni sono prese da un pannello indipendente di esperti: la Giuria Red Dot. La giuria di quest’anno era formata da 48 giudici provenienti da 23 Paesi. Ciò che hanno in comune è la competenza nel design, accumulata durante le loro carriere come professori, consulenti, progettisti o giornalisti. I giurati soppesano e valutano ogni prodotto presentato. I prodotti non competono tra loro, ma sono valutati singolarmente.

Per poter valutare correttamente la gran varietà di prodotti e di progetti del settore design, il Premio Red Dot Design è stato suddiviso in tre discipline: Premio Red Dot: Product Design, Premio Red Dot: Brands & Communication Design e Premio Red Dot: Design Concept. Grazie a circa 20.000 iscrizioni, il Premio Red Dot è uno dei più grandi concorsi di design del mondo. Il 1955 fu il primo anno in cui si riunì la giuria per valutare i migliori design di questo settore. Negli anni ‘90, il CEO di Red Dot, Prof. Dr. Peter Zec, sviluppò il nome e il marchio del premio. Da allora, il prestigioso riconoscimento “Red Dot” è diventato una garanzia di design eccezionale molto apprezzata a livello internazionale. I vincitori del premio sono inseriti negli annuari di Red Dot ed esposti nel museo, nonché nel sito web di Red Dot.

Per ulteriori informazioni, vedere www.red-dot.org.


Espere, estamos generando sus archivos.

Pin It on Pinterest